Immatricolazione nel II periodo didattico

L'Immatricolazione nel II° periodo didattico è riservata ai candidati comunitari e NON-UE residenti in Italia che presentano domanda ENTRO LA SCADENZA per i corsi di Laurea Magistrale in:

  • Ingegneria
  • Pianificazione Territoriale
  • Urbanistica e Paesaggistico-Ambientale
  • Design Sistemico
  • Digital Skills for Sustainable Societal Transitions

SCADENZA PER L'IMMATRICOLAZIONE: 31/03/2022

DOCUMENTAZIONE OBBLIGATORIA PER L’IMMATRICOLAZIONE

1

Passaporto (o Documento di identità per cittadini UE)

2

Permesso di soggiorno per cittadini Non-UE residenti in Italia

3

Codice fiscale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate o, per i non residenti in Italia, dall’Ambasciata o Consolato competente

4

Diploma di laurea con traduzione ufficiale in lingua italiana (la traduzione non è necessaria per i diplomi ufficiali emessi in lingua inglese, francese, spagnola) OPPURE - solo se sei iscritto a un corso di Laurea Magistrale “a ciclo unico” (strutturato in cinque o sei anni di corso) e non lo hai completato - certificato degli esami superati almeno nei primi 3 anni (in caso di diploma di scuola superiore conseguito dopo 11 anni, è richiesto il certificato degli esami superati nei primi 4 anni)

5

Certificato esami superati con traduzione ufficiale in lingua italiana (la traduzione non è necessaria per i certificati originali rilasciati in lingua inglese, francese, spagnola)

6

Dichiarazione di valore relativa al diploma di laurea rilasciata dalla rappresentanza italiana nel paese in cui è stato rilasciato il titolo o Attestato di Comparabilità rilasciato dal centro CIMEA

7

Certificato di lingua (verifica i certificati linguistici accettati)

Nel caso tu disponga del Diploma Supplement, sei esonerato dal presentare:

  • la Dichiarazione di valore o Attestato di Comparabilità rilasciato dal centro CIMEA
  • il Certificato esami superati
  • la traduzione del diploma di laurea

NB: dovrai comunque consegnare l’originale del Diploma di laurea.

TRADUZIONE E LEGALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI

Per i documenti da consegnare tradotti in italiano, la traduzione deve essere "ufficiale" ovvero certificata dall’Ambasciata Italiana nel paese che ha rilasciato i documenti oppure “asseverata” presso i tribunali in Italia.

Legalizzazione del diploma di laurea: la legalizzazione non è necessaria se il Paese dove hai conseguito il titolo aderisce alla convenzione dell’Aja (1961). La legalizzazione è sostituita in questo caso dall’Apostille. Non è obbligatorio né far legalizzare il titolo di studio né farvi apporre la Postilla dell’Aja:

  • se il tuo titolo è stato rilasciato da uno dei Paesi che hanno firmato la Convenzione Europea di Bruxelles del 25 maggio 1987 (Belgio, Danimarca, Francia, Irlanda).
  • se il tuo titolo di studio è stato rilasciato da un’istituzione tedesca; ciò a seguito della Convenzione italo-tedesca sull’esenzione dalla legalizzazione degli atti pubblici.

Il Politecnico di Torino ha il diritto di richiedere agli studenti di presentarsi allo sportello e mostrare i propri documenti originali in ogni momento.